Bodily inscriptions: mapping and narrativising gendered identities 

Il corso si propone di introdurre nozioni chiave e parte della strumentazione critica di base degli studi culturali per approfondire la nozione di identità in diverse sfaccettature, con particolare attenzione alle sue articolazioni di genere. Nello specifico, i testi proposti costituiscono una reinterpretazione critica di generi tradizionali (fiaba, buildungsroman) e narrazioni di per sé complesse e difficili da circoscrivere e catalogare (noir) che consentono di riflettere sulla narrativizzazione di percorsi identitari problematici da parte di soggetti che per vari motivi abitano i margini. All’interno dei linguaggi e delle pratiche di costruzione del progetto identitario verrà riservato un ruolo di particolare rilievo al corpo in quanto superficie di inscrizione di significati, vera e propria mappa sulla quale tracciare e rendere visibile il proprio identity journey.