Comunicazione Digitale e Multimediale è un insegnamento caratterizzante inserito nel 3° anno del corso di laurea in Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM) dell'Università di Pavia. Fa parte del settore ING-INF-05 (Sistemi di elaborazione delle informazioni), rientra nell'ambito delle Discipline sociali, informatiche e dei linguaggi e dà adito a 9 CFU. L'insegnamento è diviso in due moduli: A (La lettura dalla carta allo schermo, a cura di Paolo Costa: 4 CFU) e B (La comunicazione museale, a cura di Lidia Falomo: 5CFU). Ai due moduli corrispondono programmi di studio e appelli d'esame distinti (vedi Esame di Comunicazione Digitale e Multimediale | Domande frequenti).

Le informazioni che seguono sono riferite al modulo A: La lettura dalla carta allo schermo, a cura di Paolo Costa.

Il modulo ripercorre le principali tappe della storia della lettura e del libro, evidenziando criticamente il nesso fra evoluzione tecnologica, cambiamenti sociali e pratiche di lettura. Vengono analizzati i fattori che impattano sui risultati esperienziali e cognitivi della lettura svolta su dispositivi digitali e illustrare i principali casi di studio italiani e stranieri (comunità di lettura, portali di social cataloging / social reading, mobile apps).
Il corso vuole fornire allo studente gli strumenti critici necessari ad approfondire in autonomia i principali ambiti problematici, riconoscendo le sfide che l'evoluzione dell'ecosistema del libro pone a chiunque si occupi professionalmente di comunicazione, editoria o storia letteraria.