L'insegnamento intende fornire un quadro essenziale delle norme vigenti e degli strumenti giuridici di tutela in materia di libertà di espressione e di informazione, avendo riguardo in prima battuta al sistema di garanzia collettiva istituito, nell'ambito del Consiglio d'Europa, mediante la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali (CEDU), per poi estendere la visuale all'ordinamento giuridico dell'Unione europea.

Il corso è articolato in due moduli.

Dopo aver ricostruito l'iter storico e giuridico attraverso il quale la libertà di espressione nelle sue varie articolazioni è emersa come international concern sul piano universale, la prima parte del corso si sofferma sull'analisi della giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo e sull'interpretazione evolutiva da essa fornita riguardo all'art. 10 della CEDU, con speciale riguardo alla funzione essenziale che gli organi di stampa sono chiamati a svolgere nella società democratica in veste di watchdog, alla protezione rafforzata riconosciuta a favore dei giornalisti, al diritto di cronaca, di critica e di satira e al divieto di hate speech. Costante attenzione sarà prestata alle nuove problematiche giuridiche generate dall'evoluzione tecnologica digitale.

La seconda parte del corso, invece, si propone di ricostruire e di analizzare, attraverso il costante riferimento alla giurisprudenza della Corte di Giustizia UE, le fonti normative rilevanti nel settore dell'informazione, attuate nel quadro della progressiva realizzazione del mercato interno, dando conto delle peculiarità che contraddistinguono la tutela dei diritti fondamentali dell'uomo nell'ambito di tale peculiare ordinamento, in particolare alla luce di quanto oggi stabilito dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. Particolare attenzione saràdedicata - inter alia - alle regole in tema di concorrenza nel settore dei servizi media audiovisivi, alle problematiche relative alla tutela dei dati personali e al diritto all'oblio e ai profili riguardanti la responsabilità degli internet service providers.

Testo per la preparazione dell'esame: V. Zagrebelsky, R. Chenal, L. TomasiManuale dei diritti fondamentali in Europa, Torino, Il Mulino, 2019, II ed. (limitatamente alle seguenti pagine: pp. 17-160; pp. 275-292; pp. 308-312; pp. 325-328; pp. 345-363; pp. 365-371; pp. 413-463; pp. 475-489; pp. 491-508).