Il martirio nel cristianesimo: esempi e concetti (con sguardi all'ebraismo e all'islam)

La figura del o della martire segna profondamente gli inizi della religione cristiana, anche se non vanno dimenticati i precedenti ebraici e greco-romani. Nel corso del medioevo il martirio cristiano si trasforma e si tinge di sfumature nuove, senza per questo escludere ricorsi al modello dei martiri dei primi secoli: infatti il dibattito sul significato, sulla definizione o su eventuali secolarizzazioni di questa figura religiosa altamente problematica continua durante tutto il medioevo, nelle riforme protestanti e ben oltre. Anche le comunità ebraiche dell'Europa medievale e le culture islamiche vennero influenzate dal martirio cristiano. Il corso si propone di invitare alla riflessione sui cambiamenti e sulle potenzialità della figura del/della martire attraverso la lettura di fonti originali (possibilmente in traduzione italiana o inglese), dal II sec. alla riforma luterana. In chiave comparativa saranno considerati anche studi su martiri islamici e ebraici.