Nel cristianesimo, la venerazione di persone considerate particolarmente vicine a Dio acquisisce un'importanza crescente dal IV secolo in poi. La caratteristica più significativa attribuita a questi "santi" o "sante" diventa la loro capacità di compiere miracoli. Il corso affronterà i due fenomeni connessi, santità e miracolo, non dalla prospettiva della nostra fede o incredulità personale, ma invece come concetti religiosi e culturali con una propria storia, quindi soggetti a cambiamenti nel corso dei secoli.