Rispetto alla linguistica generale, che studia la lingua da un punto di vista strutturale e considera le proprietà astratte del sistema linguistico, la pragmatica e la linguistica del testo adottano una prospettiva radicalmente diversa: queste discipline considerano la lingua in quanto strumento di comunicazione tra soggetti parlanti o scriventi, che si scambiano messaggi in situazioni comunicative concrete.

Nella prima parte del corso, dedicata alla pragmatica, si passeranno in rassegna le principali teorie linguistiche che si sono concentrate sul comportamento comunicativo dei parlanti e le principali nozioni utili per l’analisi dell’agire linguistico.

Nella seconda parte del corso, dedicata alla linguistica del testo, ci si focalizzerà invece sui metodi e sugli strumenti di analisi che permettono di descrivere e di spiegare che cos’è un testo. Si presterà particolare attenzione ai vari tipi di relazioni che collegano, a diversi livelli semantici, le unità costitutive del testo.

Concluderanno il corso alcuni approfondimenti su recenti tematiche di ricerca della linguistica del testo.