Prerequisiti
Il corso si svolgerà in italiano. Un interesse per la letteratura e la pittura del XVIII e XIX secolo è benvenuto. Si consiglia di leggere il “Viaggio in Italia” di Goethe (in tedesco o in italiano) precedentemente o durante il corso.

Obiettivi formativi
Il corso prenderà l’avvio dal “Viaggio in Italia” di Goethe per introdurre il tema dei viaggi italiani nel XVIII e XIX secolo: la tradizione letteraria del rapporto di viaggio, lo sviluppo e il cambiamento degli interessi tedeschi in Italia intorno al 1800, il dialogo tra letteratura e scienze naturali in questo periodo, nonché lo scambio intenso tra scrittori e artisti visivi (pittori).

L’obiettivo è di introdurre gli studenti in un aspetto essenziale dell’estetica intorno al 1800. Il corso consiste di lezioni frontali. Il testo di Goethe costituisce una guida, a cui si fa sempre riferimento.

Programma e contenuti
Titolo del corso: “Una sensazione di vita più libera” – Viaggi letterari in Italia

I viaggi in Italia sono stati per secoli una parte importante della vita culturale europea. Nel corso ci occuperemo dei numerosi viaggiatori e visitatori che sono venuti in Italia dal XV secolo. Il focus sarà sull’entusiasmo tedesco per l’Italia del XVIII secolo, così i diari dei viaggi di Johann Wolfgang Goethe, ma anche di Gotthold Ephraim Lessing, Johann Gottfried Herder, Karl Philipp Moritz e Heinrich Heine. In conclusione, una panoramica dell’Italia nella letteratura di lingua tedesca fino ad oggi.