Il corso ha un carattere seminariale. Nella prima parte il docente inquadrerà criticamente i problemi, fornirà una bibliografia estesa e assegnerà il tema sul quale i partecipanti dovranno realizzare la mostra virtuale attraverso un lavoro collettivo. È pertanto richiesta una partecipazione attiva (almeno 2/3 delle lezioni) e lo svolgimento di un lavoro personale, che sarà illustrato dallo studente.
Grande importanza sarà data all'acquisizione di soft-skills, ossia capacità di lavorare in team, interagendo, condividendo e riflettendo criticamente sul lavoro proprio e su quello degli altri (mediante l'attuazione di pratiche di peer-review).
Le capacità relazionali sviluppate nei lavori in team sono oggi particolarmente apprezzate nel mondo del lavoro.

La valutazione dell'apprendimento sarà la risultante di tre fattori:
1. la realizzazione della mostra virtuale: sarà valutata, più che l'intrinseca qualità del prodotto finale, la capacità dello studente o della studentessa
di operare in gruppo, di assumere la responsabilità nella realizzazione di specifiche componenti della mostra (anche in relazione al curriculum e ai
propri interessi culturali), di programmare e coordinare a turno i compiti del gruppo di lavoro
2. la presentazione-lampo: sarà valutata la capacità dello studente o della studentessa di presentare con efficacia espositiva la risorsa digitale assegnata nel tempo previsto per la presentazione
3. la conoscenza di strumenti, standard e realizzazioni di biblioteche digitali: sarà valutata, al momento del colloquio di esame, l'assimilazione dei concetti illustrati nel corso delle lezioni, nonché la capacità dello studente o della studentessa di analizzare e valutare la qualità di una risorsa in termini di sostenibilità del modello organizzativo, di affidabilità dei dati e di accessibilità dei servizi