Federico II (1194-1250), re di Sicilia e imperatore romano-germanico

Federico II, nipote del Barbarossa e probabilmente l’imperatore più noto e più discusso di tutto il medioevo, ha affascinato non solo i suoi contemporanei, ma anche la storiografia moderna dal XIX secolo in poi. Nato a Jesi nel 1194, incoronato re di Sicilia nel 1198, re di Germania nel 1212/1215, imperatore romano nel 1220 e re di Gerusalemme nel 1225/1229, morto scomunicato, dopo un lungo conflitto con i papi, nel 1250 e sepolto a Palermo, Federico può essere considerato una delle guide migliori per introdurre allo studio dei problemi politici, sociali e culturali dell’Italia e della Germania nel medioevo centrale. Per approfondire gli orientamenti generali offerti dal modulo "Storia medievale A", il corso si avvicinerà a tali problematiche attraverso la lettura comune di fonti originali scelte. Inoltre la figura eccezionale dell’ultimo imperatore di casa sveva è un esempio ideale per farsi un’idea sulla ricchezza della ricerca medievistica e sul suo carattere necessariamente internazionale. È richiesta una conoscenza di base del latino.